Oct
27th
left
right

Sessantanove morti sul lavoro tra gennaio e febbraio 2010

Dall’Osservatorio Inail e da  Vega Engineering – Osservatorio sulla sicurezza


 

 

OSSERVATORIO Incidenti sul lavoro, Veneto e Friuli i più colpiti VENEZIA – Veneto e Friuli Venezia Giulia sono tra le regioni con la più alta incidenza di decessi nei luoghi di lavoro precedute da Lombardia, Puglia e Sicilia: è una delle indicazioni che emerge da uno studio dell`Osservatorio sulla sicurezza di “Vega Engineering” di Mestre sulla base dei dati relativi ai primi due mesi del 2010. «Su 69 morti bianche registrate dall`inizio dell`anno il 7,2% sono state registrate in Veneto e la stessa percentuale è stata rilevata in Friuli Venezia Giulia – spiega il presidente di Vega Mauro Rossato – tra le prime in graduatoria, purtroppo, subito dopo la Lombardia dove l`incidenza è del 18,8%, la Puglia (13%) e la Sicilia (10,1%)». Secondo i dati generali della ricerca, i settori maggiormente coinvolti sono quelli dell`edilizia (26,1%) e dell`agricoltura (24,6%), seguiti dal 13% del settore dei trasporti, magazzinaggio, commercio e artigianato; dall`11,6% del commercio, dal 5,8% della produzione e lavorazione dei metalli. Il 30,4% dei decessi nei mesi di gennaio e febbraio è stata la conseguenza di cadute dall`alto. Percentuale che arriva al 50% per quanto riguarda Veneto e Friuli. Veneto e Friuli regioni con alta incidenza di decessi nei luoghi di lavoro [.]

{jcomments on}



© 2la.it - Riproduzione riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *