May
16th
left
right

Processi politici e diritti umani

Nel corso dello stalinismo nell’Unione Sovietica, come in realtà accade in tutti i Paesi soggetti a un dittatore, avvenivano numerosi processi politici. Questi processi si connotavano per il fatto che i diritti della difesa erano inesistenti e gli imputati, accusati di reati soltanto in apparenza ben precisi, erano ugualmente destinati alla condanna perché le loro opinioni politiche contrastavano con l’ideologia dominante. Con questo sistema Stalin si è liberato, tramite le cosiddette “grandi purghe” degli anni Trenta, di un elevato numero di oppositori. Ieri come oggi giorno, l’obbiettivo in ciascun processo politico è la condanna dell’ imputato e non la dimostrazione, al di là di ogni dubbio, della sua colpevolezza o innocenza, come accade invece nelle aule giudiziarie dei Paesi democratici. Per questo motivo, nei regimi dittatoriali si riconoscono come prove di colpevolezza gli indizi più vaghi, basando la sentenza su confessioni estorte con ogni mezzo, compresa la tortura. I cittadini possono essere arrestati in un modo arbitrario, sottoposti a violenze da parte della polizia. Purtroppo il ricorso ai processi politici da parte dei governi antidemocratici è ancora diffuso. Per tal ragione le organizzazioni internazionali a tutela dei diritti umani mandano ispettori negli Stati dove mancano le garanzie fondamentali sul rispetto dei principi di garanzia. All’indomani della prima guerra mondiale, la Società delle Nazioni già si pose il problema della tutela internazionale dei diritti umani.  Infine la Dichiarazione universale dei diritti dell’ uomo (1948) ha proclamato l’ uguaglianza ” in dignità e diritti “ di tutti gli esseri umani; pertanto non sono ammesse discriminazioni per ragioni di razza, d colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di crescita o di altra condizione”.



© 2la.it - Riproduzione riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *