Oct
23rd
left
right

Sull’ammoniaca e Caporetto

Sono stati dedicati due articoli all’ammoniaca. Ancora uno? No. Oggi parliamo di Fritz Haber. Il chimico tedesco è diventato famoso dopo essere stato il primo scienziato a sintetizzare l’ammoniaca a partire dall’azoto dell’aria (dalla scoperta di  Berthelot su come è composta l’ammoniaca sono passati ben centoventicinque anni!!). Si tratta di un personaggio fuori misura in tutti i sensi:  i suoi studi hanno clamorosamente accresciuto la produzione agricola ed è stato il primo ad aver usato i gas tossici nella prima guerra mondiale. Fu lui a dare vita alla prima guerra chimica. La convenzione dell’ AIA del 1899 e del 1907, ratificate entrambe dalla Germania, prevedevano il divieto dell’uso di gas nocivi. Un “grande”, Falkenhayn evidenziò la differenza fra gas nocivi contenuti in cilindri (vietati dalle Convenzioni) e gas contenuti in cilindri posti a terra e sparsi dal vento (non contemplati dalle Convenzioni). Tale “interpretazione” permise all’ebreo Fritz Haber di sbloccare situazioni di stallo in guerra e soprattutto sul fronte occidentale dove austriaci ed italiani si fronteggiavano a Cobarid (è la Caporetto ora in Slovenia con altro nome). Oltre al Premio Nobel del 1918 nel 1953 gli fu dedicato l’Istituto di Chimica.

 



© 2la.it - Riproduzione riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *