May
08th
left
right

Ma come mi butto?

Gli eventi delittuosi, attentati terroristici degli ultimi anni, portano alla ribalta delle cronache fughe rocambolesche degli ostaggi. Spesso le vittime si gettano dai piani alti di un palazzo pur di avere una via di fuga. Premesso che se presenti forze dell’ordine si deve agire esclusivamente seguendo dettagliatamente i consigli impartiti, (in queste situazioni bisogna essere guidati da esperti!) dei consigli per gettarsi da un palazzo posso essere i seguenti per limitare i danni:

  • Tentare di accorciare la caduta: gettarsi da 10 metri di altezza significa piombare a terra a 50 km/h. L’ideale è coprire la metà del tragitto costruendosi un “gancio” e una “fune” di fortuna per calarsi: si possono usare le fettucce delle tapparelle, lenzuola, tende, asciugamani, corde lavorate, legate con un nodo piano e ben ancorate a caloriferi oppure alle ringhiere delle scale.
  • Ammorbidire l’atterraggio: buttate a terra materassi,cuscini, tappeti, per attutire la caduta, e, potendo scegliere il punto cui cadere optate su prati, giardini, cespugli, piuttosto che l’asfalto.
  • Proteggere la testa: se possibile, calzate un casco da moto, biciclette o pattini a rotelle.
  • Non cercare di cadere “in piedi”: meglio flettere le ginocchia e disperdere lateralmente l’energia verticale accasciandosi di lato come fanno i paracadutisti per attutire l’urto.


© 2la.it - Riproduzione riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *