Aug
01st
left
right

Il maestro deve insegnare anche con l’ esempio

Una versione…..

Latino:

Mater familias gnatos prima ab infantia in gremio suo edùcat,mox fidis paedagogis et bonis magistris comittit.Pater familias magistros ac paedagogis bene moratos filiis et filiabus eligere debét.Magister erga discipulos animum paternun sumit:ideo non iracundis,non acerbus,non  contumeliosus esse debet. Megister bene moratus est si vitia neque habet neque tolerat. Bonus magister discipulos saepe laudat, frequenter monet,semel atque itèrum emendat,raro punit aut castigat,praeterea puerùlos non aspere,neque infesto animo aut iniuriis sed magna cum patientia ed indulgentia tracat. Ceterum discipuli adsidue ac diligenter in studium incumbere debent,magistrorumque praeceptis atque consiliis cum obsequio et observantia parere. Magistrorum officium est docere,magister igitur discipulos verum, bonum atque honestum docet, a mendacio autem, a malo atque probro avertit. Attamen magister non solum verbis et doctrina,sed etiam exemplo docere debebit: verba enim movent, ut est in proverbio exempla trahunt.

Traduzione:

La madre di famiglia educa i figli nel suo grembo prima dell’infanzia,subito dopo li affida ai fidati pedagogi e ai buoni maestri. Il padre di famiglia deve scegliere i maestri e i pedagogi di buoni costumi per i figli e per le figlie.Il maestro assume verso gli scolari l’ animo paterno: perciò non deve essere iracondo,non acerbo,non offensivo. Il maestro è di buoni costumi se non ha e non ammette  il vizio. Il buon maestro spesso lauda gli scolari, avvisa frequentemente,corregge di nuovo una sola volta,raro li punisce o li castiga; inoltre tratta i fanciulli non severamente.ne con animo ostile o con offesa,ma con grande pazienza e benevolenza. Del resto gli scolari continuamente e diligentemente devono dedicarsi nello studio e ubbidiscono agli insegnanti e ai consigli dei maestri con adulazione e rispetto. Il dovere dei maestri è insegnare; il maestro perciò incita gli scolari,insegna il vero,il buono e l’ onesto,distoglie dal male e dal disonesto. Tuttavia il maestro  dovrà insegnerà non solo con le parole e la dottrina,ma anche con l’ esempio: infatti le parole muovono,come è nel proverbio, gli esempi trascinano.



© 2la.it - Riproduzione riservata.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *