May
21st
left
right

Curiosità 6

LA TAIGA SIBERIANA

La taiga siberiana è la foresta più grande del mondo: copre infatti una superficie di un terzo superiore a quella degli Stati Uniti. La vegetazione predominante è costituita da alcune specie di conifere.

PUNIVANO I FANCIULLI GRASSI

A Sparta, nei tempi antichi, c’era una specie di tribunale con giudici severissimi davanti ai quali erano condotti i fanciulli e mostrati pubblicamente nudi. Se qualcuno appariva più grasso del normale veniva severamente punito e fustigato.

L’EMULO DI ANNIBALE

Annibale ci riuscì 2.197 anni fa in 14 giorni. Aveva con sé 37 elefanti, migliaia di cavalli, muli, cavalieri e fanti. Ci riuscì tra nevi eterne, inseguito da barbari e alpigiani, come ci narra Tito Livio. L’impresa è stata ripetuta. Ma in tono minore. Due elefanti, noleggiati da un professore di filosofia americano, hanno valicato le Alpi sulle orme di Annibale.

LE REGINE NON MUOIONO

Tra i calabroni, le giovani regine sopravvivono ai rigori dell’inverno. Esse si cercano un rifugio lontano dall’umidità
e cadono in un sonno più profondo del letargo. Tutte le funzioni vitali si fermano: l’insetto sembra morto. Ma in primavera riprenderà a volare.

L’ALBERO DEI CAVALLI

L’ippocastano deve il suo nome al fatto che i Turchi impiegavano i suoi frutti per curare i cavalli bolsi. Quest’albero è rimasto sconosciuto nell’Europa occidentale sino a quando, nel 1557, il botanico italiano Pierandrea Mattioli lo poté ammirare a Istanbul. L’ippocastano venne introdotto a Vienna nel 1576 e da allora si è diffuso in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *