Nov
18th
left
right

Invenzioni!! da sapere

Navi: La nave ha origini remote. Non è possibile precisare il luogo in cui sono apparse la prima piroga e la prima zattera. Gli uomini primitivi per muoversi sull’acqua usavano tronchi d’albero. Quasi certamente i primi a costruire navi con scafi, vele e remi furono gli Egizi, che come ancora usavano un sasso legato a un cavo. Questo accadeva cinquemila anni fa. Un’imbarcazione lunga quasi quattro metri, con lo scafo di ferro, viene varata nelle acque del fiume Foss, in Gran Bretagna nel 1777.

Nastro adesivo: lo scotch entra in commercio negli Stati Uniti nel 1928.

Nebulizzatore: realizzato dall’americano Lyle David Goodhie, viene usato inizialmente dai soldati americani nel 1941 per spruzzare insetticidi.

Note musicali: le prime note musicali che anticipano quelle moderne cominciano ad apparire 1.200 anni fa, intorno all’anno 800.

Numeri: Greci e Romani usavano come numeri le lettere dell’alfabeto. Sono stati gli antichi indiani a inventare i dieci segni (da 1 a 9 e poi lo zero) che, adottati prima dagli arabi, sono diventati, a partire dal Medioevo, il metodo universale di numerazione.

Nylon: il brevetto di questa nuova fibra porta la data del 1935 e la firma del suo inventore, il chimico americano Wallace Carothers. Di seguito un botta & risposta

(Wallace Carothers, chimico americano (1896-1937), dopo tre anni di intense ricerche riesce a creare il nylon. L’inventore però non ha la possibilità di godere del successo: muore, esaurito dal troppo lavoro.)

-Chi è stato il tuo maestro?

«Il chimico francese Hìlaìre Chardonnet: aveva realizzato un tipo di seta artificiale ricavata dalla cellulosa, il rayon».

-Perché hai lavorato tanto intensamente? .

«Per il piacere della scoperta, non certo per la voglia di far quattrini».

– Ne valeva la pena?

«No, ho sbagliato tutto, Il lavoro è importante, ma la vita è troppo preziosa per buttarla via».

 

Occhiali: non si hanno notizie precise sull’identità dell’inventore, ma si sa che lenti per occhi venivano usate in Italia verso il 1280. Lenti e occhiali non si diffondono però rapidamente e solo dopo il XVI secolo hanno largo impiego in tutta Europa.

Ombrello: i primi esemplari “con tessuto oliato” appaiono nel 1637; figurano negli elenchi degli effetti personali di Luigi Xlll di Francia.

Organi artificiali: il primo trapianto di un cuore artificiale permanente avviene negli Stati Uniti il 2 dicembre del 1982. Il chirurgo è William De Kies, il paziente, che sopravvive per tre mesi, è il dentista Barney Clark.

Ore: tremila anni fa a Babilonia il giorno veniva diviso in 24 periodi di uguale durata.

Orologio: gli antichi misuravano il tempo per mezzo di meridiane e clessidre. È nel Medioevo che appaiono i primi orologi meccanici. Ma solo applicando le leggi del pendolo si ottengono strumenti precisi. L’olandese Christian Huygens costruisce il primo orologio a pendolo nel 1657,

Il francescano con gli occhiali: Lo chiamavano il Doctor mirabilis, “il dottore straordinario”, una delle menti più eccelse dell’epoca. Roger Bacon, studioso e filosofo inglese (1214 circa ~ 1294 circa), era un frate francescano che godeva della stima e della protezione del papa Clemente IV. È considerato il precursore della scienza moderna. Come Leonardo da Vinci, scrisse di polvere pirica, di navi a propulsione meccanica, di aeroplani, di telescopi molto tempo prima che questi fossero inventati. Bacon descrisse anche gli occhiali e qualcuno sostiene che ne sia lui l’inventore. Pare anche che si sia costruito da solo un paio di occhiali che gli permettevano di «leggere anche le lettere più piccole». Le sue idee progressiste (era convinto che la Terra fosse rotonda) gli procurarono parecchi guai con i suoi superiori. Pare che sia stato condannato e imprigionato per eresia, ma di questo non c’è certezza, come pure non si sa con precisione dove e quando sia morto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *